Chemioterapia BV-CHEP per leucemia o linfoma a cellule T dell'adulto

Brentuximab Vedotin con ciclofosfamide, doxorubicina, etoposide e prednisone (BV-CHEP) per il trattamento della leucemia / linfoma a cellule T dell'adulto: uno studio pilota del gruppo di lavoro sui linfomi rari

Sponsor

Lead Sponsor: UNC Lineberger Comprehensive Cancer Center

Collaboratore: Seagen Inc.

Fonte UNC Lineberger Comprehensive Cancer Center
Breve riassunto

La leucemia / linfoma a cellule T dell'adulto (ATLL) è una forma rara di cancro che si trova principalmente tra le persone da le isole dei Caraibi, l'Africa occidentale, il Brasile, l'Iran e il Giappone. La maggior parte dei casi di questa malattia in gli Stati Uniti si trovano lungo la costa orientale a causa dell'emigrazione dalle isole caraibiche. Attualmente non esiste un trattamento standard per ATLL. La ricerca mostra che i pazienti che entrano in prima remissione (rispondere completamente o parzialmente al trattamento) e avere un midollo osseo trapianto hanno i migliori risultati. I trattamenti chemioterapici tradizionali generalmente non lo hanno fatto ha funzionato bene nei pazienti con ATLL. Inoltre, non tutti i pazienti saranno eleggibili per un osso trapianto di midollo. Lo scopo di questo studio è vedere quanto bene gli individui con ATLL rispondono a un trattamento sperimentale del cancro. Questo trattamento sperimentale combinato da un farmaco chiamato brentuximab vedotin con un trattamento chemioterapico standard a base di ciclofosfamide, doxorubicina, etoposide e prednisone. Questo trattamento è considerato sperimentale perché non è approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti per il trattamento di ATLL. Brentuximab vedotin, noto anche come Adcetris, è approvato dalla Food and Drug degli Stati Uniti Amministrazione (FDA) per il trattamento di alcuni tipi di linfomi, compresi i linfociti T periferici linfomi quando combinato con ciclofosfamide, doxorubicina e prednisone in pazienti il ​​cui le cellule tumorali esprimono un tipo di marcatore chiamato CD30. Brentuximab vedotin è un anticorpo a cui è associato anche un farmaco chemioterapico. Gli anticorpi sono proteine ​​che fanno parte del sistema immunitario. Possono attaccarsi e attaccare obiettivi specifici sulle cellule tumorali. La parte anticorpale di brentuximab vedotin si attacca a un bersaglio chiamato cluster di differenziazione 30 (CD30) che si trova all'esterno del cancro cellule. Le cellule normali hanno poco o nessun CD30 sulla loro superficie. Le cellule tumorali ATLL hanno spesso a una quantità maggiore di CD30 sulla loro superficie rispetto alle cellule normali. Tuttavia, CD30 si trova in diversi importi sulle cellule tumorali ATLL. Questo studio testerà anche la quantità di CD30 trovata su ciascuno cellule tumorali del partecipante. I ricercatori cercheranno di vedere se la risposta allo studio il trattamento varia in base alla quantità di CD30 trovata sulle cellule tumorali dei partecipanti esterni. In un altro studio, brentuximab vedotin è stato combinato in un altro studio con ciclofosfamide, doxorubicina e prednisone. Lo studio ha incluso pazienti con vari tipi di cellule T. linfomi. Due dei pazienti arruolati in quello studio avevano ATLL. Entrambi hanno avuto una risposta completa (nessuna evidenza di malattia). I ricercatori di questo studio (LCCC 1637) hanno aggiunto etoposide a la combinazione di brentuximab vedotin con ciclofosfamide, doxorubicina e prednisone. Prevedono l'aggiunta di etoposide migliorerà i risultati per i pazienti. La ricerca mostra che l'etoposide aiuta a migliorare i risultati nei pazienti con alcuni tipi di linfomi a cellule T che sottoporsi a trattamento chemioterapico. Questa combinazione sperimentale di brentuximab vedotin con la ciclofosfamide, la doxorubicina, l'etoposide e il prednisone sono chiamati BV-CHEP.

Descrizione dettagliata

OBIETTIVI DELLO STUDIO Obiettivo primario Definire la proporzione di soggetti con CR dopo 4-6 cicli di brentuximab vedotin in combinazione con ciclofosfamide, doxorubicina, etoposide e prednisone (BV-CHEP) nel trattamento della leucemia / linfoma a cellule T dell'adulto. Obiettivi secondari Per stimare il tasso di risposta globale (ORR) con 4-6 cicli di terapia BV-CHEP nei pazienti con leucemia / linfoma a cellule T dell'adulto. Per determinare la sopravvivenza libera da progressione (PFS) per BV-CHEP in pazienti con cellule T adulte leucemia / linfoma che hanno ricevuto o non hanno ricevuto il mantenimento della BV. Per determinare la durata della risposta a BV-CHEP in pazienti con leucemia / linfoma a cellule T adulte che ha ricevuto o non ha ricevuto la manutenzione BV. Per determinare la sopravvivenza globale (OS) dei pazienti con leucemia / linfoma a cellule T adulte trattati con BV-CHEP che ha ricevuto o non ha ricevuto la terapia di mantenimento della BV. Per valutare la tossicità e la tollerabilità della terapia di mantenimento BV-CHEP e BV tramite Criteri comuni di terminologia per gli eventi avversi del National Cancer Institute (NCI-CTCAE v4.03). * Nota: dopo il completamento o il ritiro dalla terapia BV-CHEP, i pazienti verranno separati in uno dei seguenti gruppi: 1) quelli che sono progrediti su BV-CHEP; 2) coloro che hanno completato 4-6 cicli di BV-CHEP e si è passati al trapianto allogenico; 3) coloro che hanno completato 6 cicli di BV-CHEP ma erano CD30 negativi e non idonei per la terapia di mantenimento; e 4) quelli che completato 6 cicli di BV-CHEP, erano CD30 positivi, ma ha continuato il trattamento in studio sulla BV nel fase di mantenimento dello studio. PUNTI FINALI Endpoint primario I criteri per la CR dopo 4-6 cicli di BV-CHEP saranno realizzati sul workshop internazionale a standardizzare i criteri di risposta per i linfomi maligni (cioè, Lugano Criteria per Cheson, et al. J Clin Oncol.2014; 32 (27): 3059-68). Endpoint secondari I criteri per la risposta globale saranno visualizzati sul seminario internazionale per la standardizzazione criteri di risposta per i linfomi maligni (cioè Lugano Criteria per Cheson, et al. J Clin Oncol.2014; 32 (27): 3059-68). La PFS è definita come il tempo che intercorre tra la D1 del trattamento e la progressione della malattia (sulla base di Lugano criteri) o morte per qualsiasi causa. La durata della risposta è definita come il tempo dalla documentazione della risposta del tumore per Lugano criteri per la progressione della malattia La OS è definita come il tempo che intercorre tra D1 del trattamento e la morte per qualsiasi causa La tossicità e la tollerabilità della terapia saranno valutate tramite l'NCI CTCAE v4.03 INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO I pazienti saranno sottoposti a screening per vedere se sono idonei, se idonei, i partecipanti lo faranno iniziare ricevendo 2 cicli di BV-CHEP (cicli 1 e 2) .Dopo 2 cicli di BV-CHEP, i partecipanti una tomografia a emissione di positroni / tomografia computerizzata (PET / TC) o una TC scansione per valutare la loro malattia meglio, i partecipanti possono continuare a prendere BV-CHEP per altri due cicli (ciclo 3 e 4) in qualsiasi momento durante il trattamento in studio, la malattia di un partecipante peggiora, il partecipante finirà il trattamento in studio e altre opzioni di trattamento saranno discusse con lei. Se un partecipante continua su BV-CHEP, all'inizio del ciclo 5, il partecipante avrà una scansione PET / TC Se il cancro è migliorato e il partecipante è idoneo per un osso trapianto di midollo, lui / lei avrà il trapianto.Se il partecipante non è idoneo per un trapianto di midollo osseo e il cancro è rimasto lo stesso o è migliorato, il partecipante può continuare su BV-CHEP per altri due cicli (cicli 5 e 6). Alla fine del ciclo 6 di BV-CHEP, i partecipanti hanno un'altra scansione PET / TC mostra che il cancro è migliorato e il partecipante è idoneo per un midollo osseo trapianto, lui / lei avrà il trapianto.Se un partecipante non è idoneo per un osso il trapianto di midollo e le sue cellule tumorali non sono risultate positive al CD30, il partecipante terminerà il trattamento in studio. Il medico dello studio discuterà altre opzioni di trattamento che non lo sono parte di questo studio con il partecipante. I partecipanti possono continuare il solo brentuximab vedotin come terapia di mantenimento se: - Non sono idonei per un trapianto di midollo osseo, - Le loro cellule tumorali sono risultate positive per CD30 e - Il loro cancro non è peggiorato dopo aver assunto BV-CHEP. I partecipanti saranno rimossi dalla terapia di mantenimento della BV se il loro cancro peggiora. DURATA DELLA TERAPIA La terapia in LCCC 1637 prevede fino a 6 cicli di trattamento con brentuximab vedotin (BV) con un trattamento chemioterapico a base di ciclofosfamide, doxorubicina, etoposide e prednisone (CHEP) .Ogni ciclo dura 21 giorni, i partecipanti continuare su BV da solo come terapia di mantenimento dopo 6 cicli di BV-CHEP se soddisfano i requisiti delineati sopra.Ogni ciclo di terapia di mantenimento della BV dura 21 giorni la terapia di mantenimento può continuare fino alla progressione della malattia di un partecipante. DURATA DEL PERIODO DI FOLLOW-UP I partecipanti saranno seguiti per la sopravvivenza fino a 5 anni. Avranno anche una scansione PET / TC o TC e un esame del sangue ogni 6 mesi per 2 anni dopo il trattamento in studio finisce .......

Stato generale Reclutamento
Data d'inizio 2018-10-15
Data di completamento 2028-12-15
Data di completamento principale 2023-12-15
Fase Fase 2
Tipo di studio Interventistica
Il risultato principale
Misurare Lasso di tempo
Percentuale di soggetti con risposta completa dopo 2-6 cicli di brentuximab vedotin in combinazione con ciclofosfamide, doxorubicina, etoposide e prednisone (BV-CHEP) 18 settimane
Esito secondario
Misurare Lasso di tempo
Overall response rate (ORR) associated with 2-6 cycles of BV-CHEP therapy in patients with adult T-Cell leukemia/lymphoma. 70 weeks
Sopravvivenza libera da progressione (PFS) per BV-CHEP in pazienti con leucemia / linfoma a cellule T adulte che hanno ricevuto o non hanno ricevuto mantenimento BV. 5 anni
Durata della risposta a BV-CHEP in pazienti con leucemia / linfoma a cellule T adulte che hanno ricevuto o non hanno ricevuto il mantenimento della BV. 3 anni
Sopravvivenza globale (OS) dei pazienti con leucemia / linfoma a cellule T adulti trattati con BV-CHEP che hanno ricevuto o non hanno ricevuto la terapia di mantenimento della BV. 5 anni
Tossicità e tollerabilità della terapia di mantenimento BV-CHEP e BV secondo i criteri comuni di terminologia per gli eventi avversi del National Cancer Institute (NCI-CTCAE v4) 70 settimane
Iscrizione 28
Condizione
Intervento

Tipo di intervento: Drug

Nome intervento: Brentuximab Vedotin

Descrizione: Brentuximab Vedotin will be given at 1.8 mg/kg IV over approximately 30 minutes on D1 every 21 days for 2-6 cycles. Responders (CR, PR or SD) who are not eligible for bone marrow transplant (BMT) and have CD30-positive ATLL will continue maintenance therapy with BV alone (1.8 mg/kg IV for approximately 30 minutes, every 21 days).

Etichetta del gruppo del braccio: Open-label, Multicenter, Single-Arm

Tipo di intervento: Farmaco

Nome intervento: CHEP

Descrizione: Ciclofosfamide- 750 mg / m ^ 2 EV nell'arco di circa 1 ora con D1 ogni 21 giorni per 2-6 cicli Doxorubicina - 50 mg / m ^ 2 EV in circa 3-5 minuti su D1 ogni 21 giorni per 2-6 cicli. Etoposide - 100 mg / m ^ 2 EV nell'arco di circa 1 ora ogni giorno per 3 giorni ogni 21 giorni per 2-6 cicli. Prednisone - 100 mg, per via orale una volta al giorno per 5 giorni ogni 21 giorni per 2-6 cicli.

Etichetta del gruppo del braccio: Etichetta aperta, multicentrico, braccio singolo

Eleggibilità

Criteri:

Criterio di inclusione: I soggetti devono soddisfare tutti i seguenti criteri di inclusione per partecipare a questo studio: 1.Consenso informato e autorizzazione HIPAA per il rilascio di informazioni sulla salute personale ottenuto. 2.Età ≥ 18 anni al momento del consenso. 3.Eastern Cooperative Oncology Group (ECOG) Performance Status di 0-2. 4.Conferma istologica di leucemia / linfoma a cellule T periferiche provata da biopsia coerente con ATLL - I sottotipi inclusi saranno: acuto, linfomatoso e cronico sfavorevole sfavorevole è definita come la variante cronica con almeno una delle seguenti: lattato deidrogenasi (LDH)> limite superiore della norma (ULN), azoto ureico nel sangue (BUN)> ULN, albumina 2.0 x ULN istituzionale Sistema: epatico - bilirubina Valore di laboratorio: ≤ 3,0 mg / dL Sistema: epatico - Aspartato aminotransferasi (AST) Valore di laboratorio: ≤ 2,5 × ULN Sistema: epatico - Alanina aminotransferasi (ALT) Valore di laboratorio: ≤ 2,5 × ULN 8.Le donne in età fertile devono avere un test di gravidanza su siero negativo all'interno tre giorni (72 ore) prima dell'inizio del trattamento in studio NOTA: le femmine lo sono considerati potenziali fertili a meno che non siano chirurgicamente sterili (avere sottoposti a isterectomia, legatura delle tube bilaterale o ovariectomia bilaterale) o loro sono naturalmente in postmenopausa per almeno 12 mesi consecutivi. 9. Le donne in età fertile devono essere disposte ad astenersi dall'eterosessualità attività o utilizzare 2 forme di metodi contraccettivi efficaci dal momento di consenso informato fino a 24 settimane (6 mesi) dopo l'interruzione del trattamento i metodi di contraccezione possono essere costituiti da due metodi di barriera o da un metodo di barriera più un metodo ormonale o un dispositivo intrauterino che soddisfa Se non siamo in grado di ottenere un file campione d'archivio o se l'esame del midollo osseo è negativo, verrà eseguita una biopsia per confermare la diagnosi e il test per CD30. Criteri di esclusione: I soggetti che soddisfano uno dei seguenti criteri dovrebbero essere esclusi dallo studio partecipazione: 1.In gravidanza o allattamento (NOTA: il latte materno non può essere conservato per un uso futuro mentre il la madre è in cura durante lo studio). 2.Ha una neoplasia aggiuntiva nota che è attiva e / o progressiva che richiede trattamento; le eccezioni includono il cancro della pelle a cellule basali o squamose, in situ cancro del collo dell'utero o della vescica, o altro cancro per quale il soggetto è stato senza malattia almeno cinque anni. 3. Precedente esposizione a brentuximab vedotin (BV). 4.Storia della risposta allergica a BV-CHEP o ai suoi componenti oa uno qualsiasi dei requisiti farmaci profilattici o alternative ragionevoli. 5.Malattia cardiaca sintomatica inclusa disfunzione ventricolare, ventricolo sinistro frazione di eiezione 6 7.Soggetti con grave insufficienza renale (cioè clearance della creatinina ≤ 30 mL / min; vedere Appendice B - Linee guida sull'insufficienza renale). 8. Escludere i pazienti con neuropatia preesistente di grado 2 o superiore. 9.Pazienti che ricevono i farmaci proibiti nella dispensa per il paziente fornito in 11.4 Appendice D: Farmaci vietati o da usare con cautela (es. ketoconazolo, itraconazolo, ritonavir, antibiotici macrolidi, eritromicina fenitoina, fenobarbital, carbamazepina e acido valproico). 10.Pazienti con una lesione cerebrale parenchimale ritenuta compatibile con un linfoma attivo sullo screening TC / MRI. Da notare, i pazienti con coinvolgimento del liquido cerebrospinale (CSF) da soli non sono esclusi. .

Genere:

Tutti

Età minima:

18 anni

Età massima:

N / A

Volontari sani:

No

Ufficiale generale
Cognome Ruolo Affiliazione
Dittus Christopher, DO, MPH Principal Investigator UNC Lineberger Comprehensive Cancer Center
Contatto generale

Cognome: Jana Hall

Telefono: 919-843-3550

E-mail: [email protected]

Posizione
Servizio, struttura: Stato: Contatto:
Boston Medical Center | Boston, Massachusetts, 02118, United States Recruiting Mark Sloan, MD 617-638-2367 [email protected]
Beth Israel Deaconess Medical Center (BIDMC) | Boston, Massachusetts, 02215, United States Recruiting Matthew Weinstock, MD 617-667-9920 [email protected] Matthew Weinstock, MD Principal Investigator
Lineberger Comprehensive Cancer Center at the University of North Carolina at Chapel Hill | Chapel Hill, North Carolina, 27599, United States Recruiting Jana Hall 919-843-3550 [email protected]
Paesi di posizione

United States

Data di verifica

2021-05-01

Parte responsabile

Genere: Sponsor

parole
Ha accesso esteso No
Numero di armi 1
Braccio di gruppo

Etichetta: Open label, Multicenter, Single-Arm

Genere: Sperimentale

Descrizione: Si tratta di un intervento a braccio singolo in cui i pazienti riceveranno una terapia concomitante con BV + CHEP [(brentuximab vedotin; 1,8 mg / kg EV, su D1 ogni 21 giorni) (ciclofosfamide 750 mg / m ^ 2 su D1; doxorubicina 50 mg / m ^ 2 su D1, etoposide 100 mg / m ^ 2 infusione EV su D1-3; prednisone 100 mg per via orale una volta al giorno su D1-5; durata del ciclo ogni 21 giorni)] per 2-6 cicli di terapia di induzione. Dopo 6 cicli di BV + CHEP, i responder (CR, PR o SD) che non sono eleggibili per BMT e hanno ATLL CD30-positivo continueranno la terapia di mantenimento con BV da sola (1,8 mg / kg EV, ogni 21 giorni) fino alla progressione della malattia, ritiro per tossicità o morte.

Informazioni sul design dello studio

Assegnazione: N / A

Modello di intervento: Assegnazione a gruppo singolo

Scopo principale: Trattamento

Mascheramento: Nessuno (etichetta aperta)

This information was retrieved directly from the website clinicaltrials.gov without any changes. If you have any requests to change, remove or update your study details, please contact [email protected]. As soon as a change is implemented on clinicaltrials.gov, this will be updated automatically on our website as well.

Clinical Research News